Un colpo tremendo alla comunità dell’Emilia-Romagna, di Modena e Ferrara in particolare: migliaia di persone sfollate, la perdita di sette vite e tanti feriti; una parte preziosa del patrimonio storico e architettonico distrutta, un’altra gravemente lesionata; danni ingenti agli edifici pubblici e privati, alle case e alle fabbriche del territorio. È questo il primo bilancio dopo il sisma. La reazione immediata delle istituzioni e della protezione civile, insieme alla fortissima solidarietà della cittadinanza, sono la positiva risposta che è venuta a questa sciagura.
La struttura organizzativa del PD dell’Emilia Romagna si è messa a completa disposizione delle istituzioni e degli amministratori. La parola d’ordine in questo momento è massima solidarietà e disponibilità, in un quadro di forte coordinamento. Allo scopo di organizzare una solidarietà efficace e capillare il PD dell’Emilia-Romagna, d’intesa con il partito nazionale e con le Unioni provinciali di Modena e Ferrara, ha aperto il conto corrente su cui è possibile da subito fare versamenti.

IT02 N031 2702 4100 0000 000 1 494, presso UNIPOL BANCA
Intestato “EMERGENZA TERREMOTO EMILIA-ROMAGNA -Partito Democratico Emilia-Romagna”
Causale “Emergenza terremoto”
I fondi raccolti saranno messi integralmente a disposizione delle istituzioni locali maggiormente colpite dal sisma.
Il Pd chiede al governo una precisa road map che porti dall’attuale situazione di emergenza a quella della ricostruzione.
Vi ringraziamo per la vostra partecipazione e il vostro sostegno