ferrari_2

“Credo che la quotazione di Ferrari sia una straordinaria occasione per gli investitori, naturalmente per chi crede nella bellezza che si coniuga all’innovazione alla ingegneria, e credo che sia un bellissimo messaggio per l’intero Paese”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi al Palazzo della Borsa a Milano per la cerimonia di Prima Quotazione di Ferrari S.p.A.

La quotazione di Ferrari a Piazza Affari, aggiunge, è “un gesto molto bello, molto importante e credo che debba essere seguito da altre realtà che sono quotate fuori dal paese, questo è il mio auspicio, e la quotazione in borsa deve diventare sempre più un elemento di forza e di trasparenza. Lo dico perchè in questo momento Borsa Italiana ha avuto risultati straordinari, più 13, 2 per cento l’aumento del 2015, il miglior aumento tra le borse occidentali”.

 

 

“Vola al top dal 2011 l’indice manifatturiero, settore fondamentale per il nostro Paese e Ferrari si quota in Borsa. L’effetto delle riforme del Governo si fa sentire. In particolare la quotazione della Ferrari è un punto di orgoglio per il Governo visto che era un obiettivo auspicato proprio dal presidente del Consiglio. È l’Italia che riesce perché crede nelle sue capacità”. Così Alessia Rotta, responsabile Comunicazione del Pd.

 


Per Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati Pd alla Camera: “La quotazione di Ferrari nella Borsa di Milano è un momento importante che dimostra quanto la economia italiana sia ritenuta attraente. Si tratta di una società che rappresenta l’eccellenza italiana nel mondo. È anche un atto di coraggio di Sergio Marchionne e una scommessa sul futuro dell’Italia e del sistema Paese”.