cavalloditroia

“Il M5S è il cavallo di Troia con cui la destra di Alemanno si vuole riprendere Roma. Berlusconi, la Meloni e Salvini appoggeranno la Raggi, la praticante dello studio Previti. Altro che complotto, questo è un piano organizzato a tavolino  per nascondere ai romani l’asse di ferro tra destra e partito di Casaleggio”. Così Andrea Romano, parlamentare Pd.

La Raggi fa “il pesce in barile”, per lei il sostegno di fascisti più o meno ex, leghisti e avvocati berlusconiani va bene. Aspettiamo l’endorsement di Casapound. Perché non dichiara pubblicamente che rifiuta l’eventuale appoggio di Salvini e Meloni?”. E’ quanto dichiara Lorenza Bonaccorsi, della segreteria nazionale dem e presidente del Pd Lazio. “Mentre salta da un talk show all’altro – spiega Bonaccorsi – la candidata di Casaleggio cavalca il qualunquismo e sembra pronta per le primarie del centrodestra. Finora, però, non si è sentita neanche una proposta concreta per la Capitale. Solo banalità e luoghi comuni. Gli elettori potranno giudicare l’opportunismo della candidata M5s che sa molto di vecchia politica”.