giulio regeni3

“Fin dall’inizio tutte le istituzioni italiane hanno chiesto in modo determinato che si faccia pienamente luce sulle torture e sulla uccisione di Giulio Regeni. Di fronte alle notizie di questi giorni, e’ giusto ribadire che non ci accontenteremo di verita’ di comodo”.
Lo dichiara Lia Quartapelle, capogruppo Pd in Commissione Esteri alla Camera.
“L’azione del procuratore di Roma Giuseppe Pignatone – continua – è la garanzia del fatto che l’Italia andrà fino in fondo nella ricerca dei colpevoli di questo crimine orrendo”. “Sul fronte politico e diplomatico, come ha già affermato il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, il Governo continuerà a premere con massima determinazione, affinché le piu’ alte autorità egiziane si assumano la responsabilità di una risposta certa e ineludibile di verità, che sia all’altezza del rapporto tra Italia e Egitto”.