Image licensed by Ingram Image
Image licensed by Ingram Image

La ripresa dell’Eurozona è attesa continuare a un ritmo moderato. Il Prodotto interno lordo è previsto aumentare dell’1,5% nel 2015 e dello 0,4% congiunturale in T1 e T2 2016.

 

I consumi privati rappresenteranno la componente principale della crescita, sostenuti dalla caduta del prezzo del petrolio e dall’incremento dei redditi da lavoro.

 

Anche i consumi pubblici sono previsti in aumento trainati, in particolare in Germania, da una politica fiscale espansiva. Le favorevoli condizioni di accesso al credito, unitamente all’incremento del grado di utilizzo degli impianti, costituiranno un incentivo alla ripresa degli investimenti nei primi due trimestri del 2016.

 

Assumendo un prezzo del petrolio fisso a 35 dollari per barile e una stabilizzazione del cambio del dollaro a 1,08 nei confronti dell’euro, l’inflazione è prevista aumentare moderatamente e raggiungere lo 0,4% in T2 2016.

approfondisci

Tutti gli approfondimenti