calabria

Un inizio 2016 da incubo per la Calabria dove si sono verificati diversi atti intimidatori ai danni di sindaci, amministratori, associazioni, giornalisti e aziende.

Una preoccupante escalation criminale che non è passata inosservata agli occhi del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il quale nella recente visita in cui ha inaugurato la Cittadella Regionale è intervenuto anche sul tema della legalità.

Lo ha fatto usando parole forti, un passaggio del discorso che se da un lato testimonia la vicinanza della prima carica dello Stato, dall’altro incentiva i calabresi a continuare con determinazione questo percorso volto all’affermazione della cultura della legalità.

Un percorso che, a partire da questo mese di febbraio, sarà affrontato con uno strumento in più grazie all’impegno del PD promotore di una consulta per la legalità.

L’input è arrivato dal Segretario Regionale, Ernesto Magorno che ha così motivato l’iniziativa: “Quella della legalità e della sicurezza nella nostra regione è un’emergenza di drammatica attualità.

Continuano a susseguirsi atti intimidatori ad amministratori, giornalisti, esponenti delle associazioni, che con il proprio operato quotidiano cercano di realizzare un profondo cambiamento culturale in un territorio bersagliato dalla prepotenza mafiosa.

Le forze sane della nostra terra non possono piegarsi a questa costante opera di destabilizzazione, ma devono stringersi alle istituzioni per costruire uno scudo democratico ad ogni tentativo di scardinare legalità e partecipazione rafforzando i valori sani che rappresentano i pilastri del vivere civile” .

La consulta per la legalità si è insediata lo scorso venerdì 5 febbraio a Lamezia Terme (CZ). Erano presenti, per l’occasione, oltre allo stesso Segretario e componente della Commissione Antimafia, Magorno, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Marco Minniti, l’On. David Ermini, Responsabile Nazionale per il PD alla Giustizia, il Governatore della Regione Calabria, Mario Oliverio, il Senatore Cesare Marini e il Consigliere Regionale, Presidente della Commissione Regionale anti ‘ndrangheta, Arturo Bova.

Obiettivo della consulta è quello di mettere in piedi una proposta finalizzata a coadiuvare l’azione di governo del Presidente Oliverio.

Ma non solo. Presto inizieranno anche i lavori della Consulta dei Sindaci, a coordinarla, il Sindaco di Decollatura, Annamaria Cardamone.

Perché la Calabria non si piega.

Antonio Modaffari – Comunicazione Pd Calabria