Il Parlamento ha approvato in via definitiva il disegno di legge che istituisce la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione. Ogni anno, il 3 ottobre, l’Italia ricorderà quanti sono morti inseguendo il loro sogno di libertà, di vita, di speranza. Il giorno è stato scelto per l’esigenza di preservare nella memoria collettiva del Paese il ricordo del naufragio avvenuto al largo di Lampedusa il 3 ottobre 2013, nel quale morirono 366 migranti.

Qui l’intervento del Senatore Claudio Micheloni in cui si sottolineano le analogie con la nostra storia migratoria e i problemi legati alle attuali politiche per l’integrazione.