HELMUT KOHL
HELMUT KOHL

Scomparso ieri il grande statista tedesco Helmut Kohl, “Onore alla memoria del cancelliere, l’Italia lo ricorda protagonista della riunificazione tedesca e della caduta del Muro europeo”, ha dichiarato il premier Paolo Gentiloni.

 

Tanti gli esponenti del PD che commentano la notizia, a partire dal segretario Matteo Renzi su Twitter .

Lorenzo Guerini

Debora Serracchiani

“In un’Europa senza memoria che ha una gran voglia di costruire nuovi muri oggi rendiamo omaggio a Helmut Kohl, l’uomo politico che ha abbattuto il muro più odioso della storia europea, che ha saputo scegliere con coraggio il futuro del suo Paese e dell’intero Continente, sfidando anche l’incomprensione e il dissenso.

 

Kohl è stato un grande personaggio politico che ha fatto la storia e che è stato fondamentale nella costruzione dell’Unione europea. E’ questa la dimensione degli statisti e come tale verrà certamente ricordato”, lo dichiara Patrizia Toia, capo delegazione PD al Parlamento europeo”.

*****
Addio a Kohl, Il suo segreto da statista, lunga analisi e scelte rapide – Intervento di Romano Prodi su il Messaggero: “Si è spento ieri un gigante della politica. Un gigante della politica tedesca ma, nello stesso tempo, un gigante della politica europea”.