www.partitodemocratico.it
http://www.partitodemocratico.it/55439/troppi-tagli-alle-forze-dellordine-agenti-in-piazza-per-la-finanziaria.htm
AREA RASSEGNA STAMPA | Rassegna stampa
17 luglio 2008

«Troppi tagli alle forze dell'ordine» Agenti in piazza per la Finanziaria

fonte  Il Corriere della Sera




ROMA — Poliziotti, agenti di custodia, forestali, carabinieri, finanzieri e rappresentanti di Esercito, Marina e Aeronautica questa mattina protestano, distribuiscono volantini davanti a Palazzo Chigi, alla Camera, al Senato e davanti alle Prefetture di tutta Italia. Ventitré sindacati, più i Cocer delle Forze Armate, per la prima volta tutti assieme, in rappresentanza dei 500 mila operatori italiani della sicurezza e della difesa. Contro i tagli di circa tre miliardi di euro in tre anni previsti dalla manovra di assestamento del governo. Qualche imbarazzo per lo stesso governo: da una parte vara misure per dare più sicurezza agli italiani, dall' altra si ritrova forze dell'ordine e militari in piazza. E alle 11, in piazza Montecitorio, ci sarà anche il segretario del Pd, Walter Veltroni: «Useremo tutti gli strumenti di opposizione per impedire che la sicurezza dei cittadini sia messa a repentaglio», ha detto. A dicembre c'erano Fini, Gasparri, Alemanno e Casini al fianco di 50 mila poliziotti che protestavano contro i tagli effettuati dal governo Prodi. «Lezioni da Veltroni non ne prendo — dice adesso Gasparri, capogruppo Pdl al Senato —. Da quella parte, ostilità costante verso le forze dell'ordine. Mi batterò strenuamente per migliorare le loro condizioni». Dice Felice Romano, segretario del Siulp: «In tre anni l'organico complessivo di forze dell'ordine e di difesa sarà ridotto di 40 mila persone. Ci saranno problemi per la manutenzione dei mezzi, per la benzina, per l'acquisto di divise e di giubbotti antiproiettile, saranno bloccati gli straordinari». Ieri in commissione la maggioranza ha fatto alcuni correttivi al decreto, che sta per andare in aula: 100 milioni di euro per nuove assunzioni, un fondo per la sicurezza con fondi sequestrati alla mafia, retribuzione integrale in caso di ma-lattia, possibilità di vendere immobili. «Altri miglioramenti si possono fare in altre sedi», dice il sottosegretario alla Difesa, Guido Crosetto. I sindacati hanno confermato la manifestazione di oggi. «Da questi emendamenti appena un po' di sollievo», dice Nicola Tanzi, segretario del Sap, il sindacato di polizia più vicino al centrodestra. (A. Gar)