Gianni Cuperlo

Direzione nazionale Pd

Deputato - Commissione Affari Costituzionali

Nato a Trieste nel 1961, si è laureato al Dams di Bologna con una tesi sulle comunicazioni di massa. Ha diretto la Fgci (Federazione Giovanile comunista italiana) alla fine degli anni Ottanta ed è stato responsabile della comunicazione politica nella segreteria nazionale dei Ds. Deputato Pd dal 2008, è stato Presidente del Centro studi del partito dal 2009 al 2013.
profilo

biografia

Sono nato a Trieste. E a Trieste ho vissuto più o meno fino alla fine degli studi universitari. Mi sono laureato al Dams di Bologna con una tesi sulle comunicazioni di massa. Il mio relatore – Mauro Wolf – era un uomo di grande valore e umanità. Devo soprattutto a lui la convinzione che anche la nostra vituperata università può essere un luogo dove coltivare le proprie passioni. L’incontro con la politica è stato abbastanza precoce. Un po’ come accadeva in quegli anni. Assemblee di liceo, manifestazioni, l’incontro con la Fgci. Anni dopo mi è capitato di dirigere l’organizzazione giovanile del Pci. Eravamo a cavallo dell’89 con quel che ne seguì. Da lì in avanti ho lavorato a lungo presso la direzione del Pds e, successivamente, dei Democratici di Sinistra. In particolare ho collaborato con Massimo D’Alema, sia al Partito che alla Camera nella sua veste di presidente della Commissione bicamerale per le riforme. Dal 2001 al 2006 ho fatto parte della segreteria nazionale dei Ds dove mi sono occupato di comunicazione politica. Vivo a Roma dal 1987. Negli ultimi anni sono stato docente a contratto presso l’università di Teramo e ho tenuto corsi di Teoria e tecnica della comunicazione pubblica e di Comunicazione politica. Ho collaborato alla stesura di alcuni libri: “Un paese normale” e “La grande occasione” di Massimo D’Alema (Mondadori, 1996 e 1998), e ne ho scritto uno mio: “Par condicio. Storia e futuro della politica in televisione” (Donzelli, 2004). Alle elezioni politiche del 9 e 10 aprile del 2006 sono stato candidato nella lista dell'Ulivo (circoscrizione Friuli Venezia Giulia) e sono subentrato alla Camera a Milos Budin dopo la sua nomina a Sottosegretario nel governo Prodi. Direi che ho detto l’essenziale. La sola nota aggiuntiva è che considero Joe. R. Lansdale un genio e il più grande scrittore contemporaneo.

Direzione nazionale Pd

Deputato - Commissione Affari Costituzionali

Link