Imagoeconomica
Imagoeconomica

“E’ interessante il comportamento di Salvini che sega Bertolaso per le sue inchieste, ma non dice niente su quelle in Lombardia e sui soldi della Regione Lombardia andati, come si legge dalle cronache, ad un dirigente di partito. Insomma ad una lettura approfondita delle suddette cronache si scoprirebbe che Longo, il segretario del consigliere regionale lombardo Rizzi, arrestato con l’accusa di corruzione, ha svolto più parti in commedia”. Lo scrive Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza del Pd, su Facebook.

 

“Sarebbe stato, infatti, responsabile nazionale della Lega Nord per l’Odontoiatria, e già questo sarebbe scandaloso, perché emergerebbe come nei 500mila euro stanziati dalla Regione sul progetto del suddetto Fabio Rizzi, Presidente della Commissione Sanità, denominato “progetto di odontoiatria sociale di qualità nell’età geriatrica” il suddetto Longo, segretario dell’autore del progetto, percepiva il 50% dell’intero valore del progetto, 240mila euro, come consulenza sul progetto della stessa Regione, per la quale era anche consulente come collaboratore del Presidente della Commissione e autore della riforma.

 

In più Longo, per interposta persona, sarebbe stato anche socio occulto di aziende del ramo odontoiatrico. Di fronte a questo quadro io mi sarei atteso delle smentite, invece dal leader leghista solo silenzi su di una giunta regionale che permette questo semplicissimo e diabolico intreccio tra controllore (presidente della Commissione e autore della riforma) e controllato (segretario del suddetto, e coordinatore del progetto finanziato dalla Regione) che sa di marcio lontano un miglio”, conclude.