irrigazione meccanica di un campo
Image licensed by Ingram Image

“Ieri la legge contro le aste al doppio ribasso ha compiuto il suo primo passo  concreto verso l’approvazione”. Lo dichiara Susanna Cenni, vice-presidente della Commissione Agricoltura della Camera, e firmataria della proposta di legge.

 

No alle aste al doppio ribasso sì a imprese e filiere che investono su qualità del lavoro ed ecosostenibilità

“Ieri in commissione Agricoltura- spiega- sono stati votati gli emendamenti al testo della proposta di legge sulle aste al doppio ribasso, rielaborato dalla relatrice. La proposta, calendarizzata in quota minoranze, si pone l’obiettivo di vietare la pratica delle aste al doppio ribasso e delle pratiche sleali, che impongono prezzi troppo bassi agli agricoltori, costringendoli a tagliare oltremodo i costi di produzione. Il testo punta allo stesso tempo a valorizzare le imprese e le filiere che investono su qualità del lavoro ed ecosostenibilità e che si iscrivono alla Rete del lavoro agricolo di qualità. La nostra iniziativa interviene anche contro il caporalato non solo favorendo la piena applicazione della legge contro il fenomeno ma supportando tutte quelle esperienze positive che investono su qualità e sicurezza del lavoro, su relazioni commerciali trasparenti e sostenibilità ambientale. In commissione la relatrice ha lavorato ad utili correzioni. Ci auguriamo di giungere ad una veloce approvazione con il concorso di tutti i colleghi”.