L’onorevole Susanna Cenni, vicepresidente della Commissione agricoltura alla Camera e responsabile agricoltura nella Segreteria nazionale del Pd, ha incontrato oggi le lavoratrici e i lavoratori al presidio dell’Ortofrutticola Mugello a Marradi.

«È grazie alla loro mobilitazione – afferma l’onorevole Cenni – e all’attenzione mediatica scaturita dal coinvolgimento istituzionale e politico che ieri al tavolo regionale è stato raggiunto un primo risultato. Ma non basta».

Durante l’incontro, infatti, la proprietà Italcanditi ha avanzato un’ipotesi di riconversione, assicurando che lo stabilimento non chiuderà. Non c’è tuttavia, al momento, un piano industriale chiaro e d è anche per questo che le istituzioni regionali presenti e i sindacati hanno richiesto dati e numeri concreti.

«Quelle macchine ferme fanno rabbia – aggiunge Cenni – perché questa produzione rappresenta un grande valore aggiunto non solo per la comunità di Marradi, ma anche per la qualità dell’intera filiera castanicola italiana. Ho rappresentato ai lavoratori la vicinanza del Pd nazionale e dei deputati toscani, ribadendo il nostro impegno a seguire ogni passaggio affinché questa produzione, con i suoi dipendenti, resti attiva».