Quote latte, multa all'Italia. Martina: il malgoverno della Lega ora lo pagano i cittadini

“E’ una pesante eredità che arriva dal passato e che ha forti responsabilità nelle scelte fatte in particolare dalla Lega e dalla destra a quel tempo al governo.
Purtroppo prima del 2014 sono state prese decisioni che hanno danneggiato migliaia di allevatori onesti e tutti i cittadini, visto che lo Stato ha già pagato 4,5 miliardi di euro. Noi in questi ultimi anni invece non abbiamo messo la polvere sotto il tappeto e abbiamo avviato un percorso di risanamento. Per responsabilità del malgoverno leghista degli anni passati gli italiani pagano ancora purtroppo un conto salatissimo”.

Così il Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina ha commentato la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea che ha condannato l’Italia per non aver recuperato 1,3 miliardi di euro dai produttori lattieri per aver superato le Quote latte nel periodo 1995-2009.

 

Anche il senatore Stefano Esposito sottolinea che “L’Italia e quindi gli italiani sono obbligati a pagare le multe per le quote latte a causa dei giochi della Lega. Questo significa per Salvini ‘Prima gli italiani’? Si tratta di miliardi. Non contento Berlusconi vuol fare deficit per dare soldi ai più ricchi con la Flat tax. Tanto poi sono sempre gli italiani a pagare. Salvini e Berlusconi fanno i pugili con la faccia degli altri, le loro campagne elettorali sono l’annuncio di disastri futuri.”

 

Rincara infine la dose Stefania Covello: “E alla fine ecco che arriva il conto miliardario delle quote latte: 4,5mld per le furberie della Lega le devono pagare tutti gli italiani. L’ennesimo conto scaricato sulle spalle dei cittadini proprio da parte di quelli che dicono “gli italiani prima di tutto”. Sono 70 euro che ogni italiano, bebè compresi, devono tirare fuori per i giochi della Lega.”