“Il 3 marzo si celebra il World Wildlife day, la Giornata mondiale della natura selvatica. Obiettivo di questa giornata, istituita dalle Nazioni Unite sette anni fa in linea con quanto definito dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione, Cites, firmata il 3 marzo 1973, è preservare la biodiversità in tutto il mondo, e dunque la tutela di flora e fauna.

Una questione di fondamentale importanza per il presente e il futuro del nostro pianeta, come ha sottolineato lo stesso segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres.

Tra il 2015 e il 2018 sono 276 le specie dichiarate estinte a livello globale, mentre nello stesso periodo sono 887 le specie che hanno migliorato il loro stato di conservazione. Oggi, e non solo oggi, e’ quindi un’occasione per approfondire e dibattere sugli effetti del cambiamento climatico in atto ma anche sugli equilibri da stabilire tra sviluppo sostenibile e fauna selvatica”.

Così in una nota Chiara Braga, Responsabile nazionale Ambiente del Partito Democratico.