Discarica
Image licensed by Ingram Image

Il governo gialloverde si mostra ancora una volta nemico dell’ambiente e ignora completamente le istanze delle centinaia di migliaia di giovani che in queste settimane sono scesi in piazza per chiedere politiche diverse e una nuova attenzione al clima”. Lo afferma Paola De Micheli di fronte “al deludente esito del vertice ambientale dell’Unione Europea“, che ha deciso di rinviare al 2020 ogni scelta per raggiungere la neutralità climatica e l’obiettivo di zero emissioni di Co2 entro il 2050”.

 

“L’atteggiamento riluttante dell’Italia di Salvini e Di Maio nel consesso europeo- fa notare De Micheli- ha contribuito alla paralisi. Ancora una volta il governo ha dimostrato di non avere altra strategia in sede europea che bloccare tutte le scelte strategiche per il nostro futuro”.

 

L’Italia “si mostra più vicina a Paesi come Polonia e Ungheria- conclude- rispetto a chi con coraggio, come ad esempio la Francia, vuole dare una svolta green all’Europa. Il Partito Democratico sul clima e sulla sostenibilità farà una battaglia senza sconti, a partire dalla sfida nelle prossime europee: lo dobbiamo ai milioni di ragazzi che marciano per il futuro del nostro pianeta”.