“La Commissione Ambiente del Senato ha votato il parere sul Fondo complementare al PNRR, che stanzia 30,6 miliardi per la Transizione ecologica nel nostro Paese.

Come relatore del provvedimento sono soddisfatto del voto unanime, dunque favorevole anche da parte dell’opposizione. Sulla Transizione è fondamentale l’unità di intenti”.

Lo dice il senatore Andrea Ferrazzi, capogruppo del PD nella Commissione Ambiente.

“Nel parere – prosegue Ferrazzi – prevediamo che il Fondo complementare non possa finanziare, come per lo stesso PNRR, progetti che producono danni significativi per l’ambiente, secondo il principio ‘do not significant harm’ in termini di cambiamenti climatici, acque e risorse marine, economia circolare, prevenzione e riduzione dell’inquinamento, protezione e ripristino della biodiversità e degli ecosistemi.

 

Si estende la platea dei soggetti beneficiari del Superbonus 110%, e lo si proroga al 31 dicembre 2023, comprendendo settore alberghiero, PMI e scuole paritarie, si prevede che il cold ironing per l’alimentazione delle banchine dei porti sia alimentato da fonti green o, nella transizione, da gas naturale.

 

Si incrementa inoltre il finanziamento contro l’inquinamento nel Bacino padano con interventi di abbattimento delle emissioni nocive all’interno di specifiche strategie di intervento; si prevede un contributo per le costruzioni di impianti fotovoltaici flottanti su bacini di cave cessate nel caso queste risultino bonificate o per le quali vi è il ripristino; si prevede che per ciascun intervento finanziato dal Fondo sia indicata la quota di investimento territorializzabile, l’importo allocato nel Mezzogiorno negli stadi intermedi di avanzamento e nell’esito finale”.