La Commissione nazionale per il Congresso, riunitasi in data 09 gennaio 2019,
in attuazione dei compiti ad essa assegnati dal Regolamento per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale e, nello spirito dell’art. 15 dello stesso Regolamento, che stabilisce in 200.000 euro il tetto di spesa per ciascun candidato alla carica di Segretario nazionale;
sentito il Tesoriere nazionale;

delibera,

per ciascun candidato alla Carica di Segretario nazionale:

  • La facoltà di chiedere l’assegnazione mediante distacco, presso il relativo comitato sito nel comune di Roma o, in alternativa, presso la sede nazionale del partito, di n. 3 unità lavorative, alle quali sarà applicata una CIGS del 65%, da individuare tra gli attuali dipendenti a zero ore. L’individuazione delle suddette risorse competerà al candidato o a un suo delegato. Gli oneri relativi al trattamento economico e normativo del lavoratore rimarranno a carico del PD nazionale.
  • la messa a disposizione degli uffici di comunicazione del partito nazionale per garantire parità di informazione all’insegna di correttezza, equilibrio e fair play. Essendo canali istituzionali, gli stessi non entreranno nella contesa fra i singoli candidati ma garantiranno equi spazi informativi. A tal fine, sul sito del PD è stata prevista un’apposita sezione, dedicata al Congresso 2019;
  • la messa a disposizione degli spazi fisici della sede nazionale. In particolare ogni candidato potrà autonomamente decidere di usufruire di una stanza del partito, nonché utilizzare le sale ubicate nella sede nazionale per riunioni ed iniziative, in base alle disponibilità delle stesse e nel limite di n. 5 utilizzi per candidato.

Scarica la Delibera n. 25 – Personale e sede