La Commissione nazionale per il Congresso, riunitasi in data 21 febbraio 2019,
esaminate e valutate alcune problematiche emerse nella provincia di Viterbo relative ai seggi elettorali per le primarie;
sentite tutte le mozioni congressuali, il Segretario regionale del PD Lazio e il Commissario ed il sub-commissario della Federazione di Viterbo

delibera

  1. di istituire il seggio delle primarie nel comune di Montalto di Castro – Frazione di Pescia Romana;
  2. di affidare al Segretario regionale del PD Lazio e al sub-commissario della Federazione di Viterbo la composizione dei seggi di San Martino al Cimino e di Pescia Romana;
  3. di non costituire i seggi nei comuni di Arlena di Castro, Tessennano e Barbarano Romano, affidando al Segretario regionale del PD Lazio e al sub-commissario della Federazione di Viterbo l’individuazione degli accorpamenti di tali comuni ad altri limitrofi in cui sono costituiti seggi delle primarie, per consentire il diritto di voto agli eventuali elettori del PD dei suddetti comuni in cui non si costituiscono i seggi;
  4. nel comune di Vetralla saranno istituiti due seggi ubicati nello stesso luogo fisico;
  5. nel comune di Vitorchiano saranno istituiti due seggi ubicati nello stesso luogo fisico;
  6. per il resto dei seggi, restano confermati esclusivamente quelli approvati dalla commissione provinciale di Viterbo.

 
Scarica la Delibera n. 62 – Seggi primarie Viterbo