Se “volevano intimidirmi hanno avuto l’effetto contrario”: così il sindaco di Pesaro Matteo Ricci dopo le manifestazioni dei no vax sotto casa sua.

“Lo ha detto anche Mattarella – dice il primo cittadino in un video pubblicato sui social -, vaccinarsi è un dovere. Il Green Pass è uno strumento utile per incentivare la vaccinazione, per garantire la sicurezza sanitaria e anche la ripresa economica, perchè noi non vogliamo più richiudere, vogliamo andare avanti con la stagione turistica, con la crescita nel Paese e nella nostra città”.

I manifestanti, insiste il sindaco di Pesaro, “non sanno che cosa sia la libertà. La libertà di ognuno di noi finisce dove inizia quella degli altri, ieri sera hanno dimostrato qual è la loro idea di libertà“.

Ricci ha infine ringraziato per la tanta solidarietà ricevuta. Moltissimi i messaggi di sostegno dai pesaresi e degli esponenti del Partito Democratico.

 

***********

“Vai avanti Matteo Ricci. Siamo con te. Vaccinarsi”. Lo scrive su Twitter Enrico Letta, segretario del Pd, dopo la manifestazione no vax sotto casa del sindaco di Pesaro Matteo Ricci.

 

“Piena solidarietà a Matteo Ricci, sindaco di Pesaro che ha ieri subito un’intimidazione vergognosa. Gli si sono presentati sotto casi manifestanti contrari al green pass. A urlare, gridare, in nome di presunte e sedicenti “libertà”. Matteo non era nemmeno in casa, c’era solo la sua famiglia, c’erano i suoi figli, che vedendo cosa stava accadendo si sono spaventati. Questo è un atteggiamento che sa troppo di squadrismo. Perché andare sotto casa delle persone per intimidirle è squadrismo. A Matteo e a tutta la sua famiglia un grande abbraccio”. Lo scrive su Facebook, Valentina Cuppi, presidente dell’Assemblea nazionale del PD e sindaca di Marzabotto. “Come sindaci- aggiunge- siamo al suo fianco e in prima linea nel sostegno tanto della campagna di vaccinazione quanto del green pass, che è strumento fondamentale per consentirci di tornare davvero alla libertà. La responsabilità di avvenimenti come questo è anche delle forze politiche che continuano a sostenerli con il solo scopo di raccogliere voti a discapito della tutela della salute collettiva. Non tollereremo mai che questi episodi diventino normalità”, conclude Cuppi.

 

“Le deputate e i deputati democratici sono con Matteo Ricci. Inaccettabili le manifestazioni minacciose dei no vax contro di lui e la sua famiglia. Solidarietà e incoraggiamento ad andare avanti”. Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera.

 

“Ieri sera nel corso di una protesta no vax a Pesaro alcuni manifestanti si sono fermati sotto alla casa del sindaco Matteo Ricci, minacciandolo e spaventando la famiglia. Vorrei esprimere a nome del gruppo dei senatori del Partito Democratico solidarietà al sindaco e ricordare che quella di ieri non era una manifestazione autorizzata e che ciò che è accaduto ieri non è legittimo e non può essere legittimato. Si tratta di un fatto pericoloso che lede le libertà di tutti. La politica deve pronunciare parole chiare e non essere ambigua. Ieri il Presidente Mattarella ha parlato in modo molto netto, con un monito che chiama in causa la responsabilità di ognuno di noi”. Così la presidente dei senatori del Pd Simona Malpezzi nel suo intervento in aula per condannare quanto avvenuto ieri sera a Pesaro.

 

“Che vergogna la manifestazione sotto casa di Matteo Ricci. Solidarietà a Matteo. Tutte le forze politiche si dissocino da questi atteggiamenti squadristi; non bisogna dare sponde a questi personaggi. Avanti con le vaccinazioni”. Lo scrive su Twitter la vicepresidente del Senato e responsabile Giustizia e diritti del Partito democratico, Anna Rossomando.

 

“Difendete la libertà a parole, ma tra di voi ci sono i peggio fasci che conoscono l’arte della minaccia e dello squadrismo. Ve lo diciamo prima, quando si esprimono idee si sta dentro la Costituzione ma se voi No Vax squadristi uscirete un millimetro dalle leggi e passerete come ieri alle minacce, ci auguriamo che la repressione contro chi di voi è violento, sia dura come consentono la legge e la salvaguardia dell’incolumita’ altrui. Un abbraccio a Matteo Ricci e famiglia per le minacce ricevute”. Lo scrive sui social Emanuele Fiano, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

 

“Come ha detto il Presidente Mattarella, è il virus che limita la nostra libertà, non i vaccini e le regole che ci aiutano a sconfiggerlo. Avanti Matteo Ricci, siamo con te”. Così la presidente della Commissione affari economici del Parlamento europeo, Irene Tinagli, su Twitter.