“Oggi l’Italia festeggia la Giornata del Paesaggio: un’iniziativa importante che coinvolge a pieno il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, voluta per sottolineare al Paese l’importanza del Paesaggio italiano, la necessità di conoscerlo, proteggerlo e valorizzarlo”. Così ha dichiarato il Ministro Dario Franceschini nella giornata in cui viene consegnato al Collegio Romano, il Premio Italiano del Paesaggio. Nel corso della premiazione verrà inoltre firmato il piano paesaggistico della Regione Piemonte con il Presidente Sergio Chiamparino.

 

L’evento, voluto per promuovere la cultura del paesaggio e sensibilizzare i cittadini sui temi e i valori della salvaguardia dei territori, vede protagonisti i musei che proporranno visite guidate e approfondimenti tematici, e le Soprintendenze Archeologia, Belle Arti e Paesaggio che apriranno le porte ai cittadini con iniziative di sensibilizzazione e di riflessione. Le iniziative in programma sono consultabili sul sito www.beniculturali.it/giornatadelpaesaggio e si svolgono su gran parte del territorio nazionale.

 

“Ottima l’iniziativa promossa dal Ministro Dario Franceschini con la prima edizione della “Giornata nazionale del Paesaggio”.  Così Chiara Braga, deputata del Partito Democratico e membro della VIII Commissione Ambiente della Camera dei Deputati.

“Una miniera d’oro” che deve essere tutelata, valorizzata e anche conosciuta in primis dai nostri concittadini. Mi auguro – prosegue Braga – che questo serva anche a spingere il Senato ad approvare in via definitiva la legge contro il consumo di suolo entro la fine della attuale legislatura. Si tratta infatti di un pacchetto di strumenti nuovi e certi per la salvaguardia e la valorizzazione del nostro fragile territorio e per accompagnare la riconversione “ecologica” di un settore prioritario per l’economia nazionale, quale è quello delle costruzioni”.

 

Per il senatore del Pd Massimo Caleo, vicepresidente della Commissione Ambiente: “Il paesaggio è una caratteristica unica e una risorsa del nostro Paese che andrebbe maggiormente valorizzata. Dedicare una giornata a celebrarne l’importanza è un’iniziativa significativa, in particolare per sensibilizzare giovani e adulti alla tutela del nostro bene più prezioso”.

“Il paesaggio italiano – prosegue Caleo – è un prodotto di natura e cultura unico al mondo. Alcuni territori sono stati resi unici anche dal sapiente lavoro dell’uomo che, nel processo di antropizzazione, li ha modellati ma li ha anche preservati e tutelati. Penso ad esempio ai terrazzamenti caratteristici delle Cinque Terre, alla Costiera amalfitana, alle colline toscane.

Dal punto di vista ambientale, molte sono le normative che hanno contribuito alla tutela del paesaggio italiano e al suo sviluppo sostenibile. In questo solco si inserisce anche la riforma della legge quadro sui parchi, che abbiamo approvato al Senato e che è ora è all’esame della Camera, che ha l’obiettivo di fondere ancora di più gli aspetti di tutela del patrimonio ambientale e paesaggistico con quelli di sviluppo delle attività agrosilvopastorali e di turismo sostenibile.

L’auspicio è che questa Prima Giornata Nazionale del Paesaggio, che vedrà una serie di iniziative e un premio prestigioso, possa servire anche a sostenere il processo riformatore in campo ambientale che abbiamo portato avanti in questi anni”.