“Oggi la Commissione UE, attraverso la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager, ha dato il via libera al piano banda ultralarga del Governo italiano. Risultato raggiunto anche grazie alla grandissima collaborazione e scambio di informazioni tra la commissione e il governo stesso. Vale la pena ricordare che dopo anni di discussioni finalmente questa è la vera “prima pietra” per la più importante opera infrastrutturale del paese che consentirà a tutti, cittadini e imprese, di ottenere enormi vantaggi. Senza un forte commitment politico non avremmo ottenuto questo grandissimo risultato.” Lo afferma Sergio Boccadutri, coordinatore dell’Area Innovazione del Pd, che conclude: “Si tratta dell’ennesima dimostrazione che questo governo sta lavorando nell’interesse generale del paese, proiettandolo verso il futuro.”