“L’annuncio dell’avvio del progetto Banda Ultralarga ENEL a Perugia, Cagliari, Venezia, Bari, Catania e contemporaneamente l’annuncio di una disponibilità di ENEL a procedere ad accordi con le utilities locali, come Acea nel caso di Roma, può davvero consentire alla connettività nel nostro Paese quel balzo in avanti che aspettiamo da tanto.” Lo afferma Sergio Boccadutri, coordinatore Area Innovazione del Pd, che prosegue: “Si tratta di un enorme investimento privato in circa 250 città che avrà effetti diretti e indiretti nella crescita dell Paese con cantieri che partiranno già prima dell’estate. È un pezzo fondamentale del Piano BUL che va a completare l’investimento pubblico nelle aree a fallimento di mercato. Non è esagerato sostenere che l’intervento che il Governo metterà in campo sulla banda ultralarga equivale alla grande operazione di elettrificazione del nostro Paese. Questa è davvero la volta buona.”