Noi, il Partito democratico, siamo tra i più accaniti oppositori delle idee politiche di Matteo Salvini, non condividiamo nulla delle sue proposte per l’Europa e per l’Italia, ma presso di noi coloro che come il collettivo Hobo, dopo aver impedito al professor Panebianco di fare lezione, hanno oggi appeso un manichino di Salvini a testa in giù non troveranno mai una sponda. La democrazia non è ne’ rossa ne’ nera, la democrazia è la libertà di ognuno di esprimere le proprie idee entro i limiti della Carta costituzionale e delle leggi, senza mai istigare a idee di violenza o di morte. Per questo al nostro avversario politico Salvini va la nostra solidarietà per l’orribile messa in scena.