“Il poeta e filosofo statunitense Ralph Emerson ci ricorda che: “il primo uomo fu un agricoltore e che ogni nobiltà storica riposa sull’agricoltura”.

E’ necessario partire proprio da qui per comprendere l’importanza del messaggio lanciato da Coldiretti oggi a Expo in occasione della Giornata dell’Agricoltura Italiana.

Difendere ma anche affermare i primati della buona agricoltura nazionale ci permette di aiutare l’ambiente e al tempo stesso la nostra economia. Significa inoltre sostenere una produzione di cibo sano, a km0 e con minor uso di pesticidi, fermare il dissesto idrogeologico, gestendo bene i corsi d’acqua, contenere gli incendi, tutelare la biodiversità favorendo la flora e la fauna locali, mantenendo con la cura di paesaggi unici l’identità del nostro “Bel Paese”.

 

Grazie alla straordinaria combinazione di biodiversità, territori, saper fare e tradizioni culturali siamo tra i primi al mondo per export di produzioni agricole e alimentari. Primi anche, lo conferma Coldiretti, per “prodotti distintivi” tra DOP, Igp e Stg e specialità tradizionali regionali.

Una vera superpotenza dell’agricoltura e dell’ agroalimentare di qualità che attualmente rappresenta il 15% del Pil nazionale, con un valore complessivo di 250 miliardi di euro di fatturato, alimentato da 1,6 milioni di aziende agricole.”.

Lo ha dichiarato Chiara Braga, deputata e responsabile nazionale Ambiente del PD in occasione della Giornata dell’Agricoltura Italiana promossa oggi in Expo, a Milano.