“E’ stata presentata a Montecitorio la proposta di legge, a prima firma mia e del collega D’Ottavio, sottoscritta anche da altri cinquanta deputati del gruppo PD, per l'”Istituzione della Giornata nazionale del Risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili“. Una giornata dedicata alla diffusione di una cultura del risparmio energetico e per promuovere stili di vita più compatibili con il nostro pianeta. Temi che gli italiani considerano sempre più importanti per la propria quotidianità e per il futuro delle prossime generazioni. Non si può infatti negare che, nonostante le tante criticità ambientali – tra cui l’allarme smog purtroppo molto ricorrente specie in inverno – il legame tra gli italiani e la sostenibilità sia positivo, grazie alla diffusione di comportamenti e stili di vita che racchiudono elementi di consapevolezza verso il risparmio energetico, la biodiversità, la condivisione. Questa propensione riguarda anche i giovani: un recente dossier dimostra che la fascia di età compresa tra i 18 e i 34 anni è quella che manifesta un interesse maggiore verso la sostenibilità, seguita dalla fascia di età compresa tra i 35 e i 54 anni. E la crisi non sembra rappresentare un freno o un ostacolo visto che il 47 per cento è interessato alla sostenibilità pur consapevole delle difficoltà economiche che riguardano l’Italia. Nel dettaglio, l’85 per cento sostiene e vede positivamente gli investimenti nelle forme di energia alternative e rinnovabili, l’80 per cento vorrebbe un potenziamento del trasporto pubblico per avere una valida alternativa all’uso dell’auto privata, il 75 per cento è interessato all’agricoltura e ai prodotti biologici.

Questo lo spirito della proposta di legge Atto Camera 4256 Braga-D’Ottavio, che raccoglie anche la spinta straordinaria data dall’impegno ultra decennale su questi temi della trasmissione di Radio2 “Caterpillar” con l’importante e partecipata iniziativa “Mi illumino di meno”, che quest’anno ricorre il 24 febbraio con la sua tredicesima edizione. Saremo tutti invitati a spegnere le luci superflue e “condiVivere”: dando un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo la proprie risorse come gesto tangibile anti spreco e motore di socialità”. Lo affermano congiuntamente gli Onorevoli Chiara Braga e Umberto D’Ottavio primi firmatari della proposta di Legge per l'”Istituzione della Giornata nazionale del Risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili” presentata oggi alla Camera dei Deputati alla presenza della Sottosegretaria all’Ambiente Barbara Degani e di Massimo Cirri e Sara Zambotti della trasmissione di Radio2 “Caterpillar”.