“Mentre le opposizioni alzano polveroni, Governo e Pd lavorano per consentire all’Italia di consolidare segnali di crescita. Abbiamo appena votato sulla Legge di Stabilità per il 2017 che al suo interno contiene misure importanti che puntano alla crescita del Paese, all’equità sociale con particolare attenzione alla vita delle persone e per il Mezzogiorno”. Lo afferma in una nota, Stefania Covello, deputata Pd responsabile nazionale del Mezzogiorno e dei Fondi europei, dopo il via libera della Camera alla manovra.

 

“Le deroghe alla legge Fornero, l’ottava salvaguardia per gli esodati, la quattordicesima per le pensioni più basse, il prolungamento per l’opzione donna sono tutte misure attese che nel passaggio parlamentare sono state migliorate. – spiega – Abbiamo previsto un ulteriore stanziamento di 150 milioni di euro a supporto del Sia nel contrasto alla povertà e ne modifichiamo i termini per ampliare la platea dei beneficiari in particolare al sud. Prevediamo finanziamenti per il rilancio dei settori produttivi in particolare con il programma “industria 4.0” così come per le infrastrutture. Dopo 30 anni di attesa diamo impulso al completamento della ferrovia Ferrandina-Matera. Diamo risposte alle attese degli LSU e dei forestali. E poi non dimentichiamoci che è pronto il decreto che stabilisce la decontribuzione totale per i neo assunti ed i disoccupati del sud dal prossimo 1 gennaio 2017, nonchè il credito d’imposta. L’obiettivo è quello di coniugare sviluppo ed equità. All’Italia – conclude – non servono solo i No e il benaltrismo ma i