“Nell’esprimere la nostra solidarietà al Vescovado di Locri e a don Ciotti, condanniamo con forza l’atto intimidatorio di cui sono stati vittime. Le scritte apparse questa mattina a Locri sono una sfida allo Stato, alle Istituzioni democratiche e al sentimento nazionale. Una sfida che viene portata il giorno dopo la manifestazione in vista della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di tutte le mafie, a dimostrazione dell’importanza che questa giornata riveste e di quanto sia importante fare terra bruciata alla criminalità organizzata. Noi saremo sempre e comunque contro le mafie e a favore della legalità.” Lo ha dichiarato Emanuele Fiano, parlamentare del Pd.