“Grave intimidazione del presidente della Vigilanza, Roberto Fico, contro il Tg1 e inaccettabili gli insulti al direttore: annuncia violazioni inesistenti, dopo che nei giorni scorsi l’Agcom ha detto ufficialmente di non aver ravvisato nessuna criticità. Non dice una parola su Pd cancellato da Ballarò, ma minaccia ricorsi per chiedere più spazio per suo partito.

Altro che presidente di garanzia; garanzia solo per i sonori dei Cinquestelle, che nelle ultime settimane sono risultati primo partito in Rai”. Così Ernesto Carbone, responsabile Innovazione e Made in Italy del Pd.