“I fascisti di Casapound aggrediscono i curatori di uno stand alla fiera del fumetto in corso a Roma, perché esponevano un fumetto satirico sul duce. Niente male, vigliacchi senza dignità. In proposito non hanno niente da dire i candidati a Sindaco di Roma Giorgia Meloni, Virginia Raggi, Alfio Marchini, Guido Bertolaso e Francesco Storace sulle gesta di questi violenti? In particolare sarebbe interessante sentire una parola di condanna da parte di Virginia Raggi che è rimasta in silenzio sull’occupazione abusiva, fatta sempre da Casapound ad Ostia, di uno stabilimento sottratto ai clan e affidato dal Comune a Libera.

Un silenzio forse dovuto al fatto che i gruppi consiliari a 5 stelle al Campidoglio e alla regione Lazio avevano depositato una interrogazione contro la decisione di affidare il suddetto stabilimento proprio a Libera? Aspettiamo di sentire una parola di condanna. Chi tace acconsente”. Così Stefano Esposito, parlamentare PD.