“Per la Raggi l’approvazione del bilancio è un giorno storico. Capiamo l’emozione del sindaco per il primo atto concreto a 7 mesi dall’insediamento.

Tuttavia, non per sminuire o cancellare l’emozione, ricordiamo che in Italia ogni anno gli ottomila comuni approvano il bilancio. E – pensa un po’ – molti lo fanno senza aver visto arrestare i propri collaboratori o senza i soldi garantiti dallo Stato come invece accaduto a Roma.

Siamo felici della giornata storica per la giunta Raggi per un bilancio sul quale, però, il Campidoglio, secondo l’Oref, rischia di doverci rimettere mano con una nuova manovra di assestamento a stretto giro. Insomma, considerando che ci sono almeno ottomila giornate storiche all’anno in Italia, si tratta davvero di una grande emozione”. Così Matteo Ricci, responsabile Enti Locali del Pd.