Per quale motivo viene rifiutato l’accesso al parere dell’avvocatura capitolina sullo Stadio della Roma? Da quello che apprendiamo le giustificazioni addotte sono assurde. Cosa c’è di tanto imbarazzante da far si che il Comune di Roma non dia seguito ad una doverosa esigenza di trasparenza? Per fortuna i grillini parlavano di Campidoglio casa di vetro, qui ristagna una cappa di piombo che impedisce ai cittadini di sapere cosa voglia fare la giunta su temi decisivi per la vita della città.