A proposito di buche, Grillo si riferisce a una di quelle in cui cadde mentre marciavano sperduti per Roma lui e Virginia Raggi? O si riferisce a tutte quelle che non hanno mai coperto, visto che da un anno l’amministrazione è bloccata dagli scontri e dalle inchieste sui Cinque Stelle al Campidoglio?

 

Parliamo delle dimissioni dei vertici delle più importanti partecipate, della vicenda Muraro, dell’assessore Berdini, dimessosi dopo aver detto che la Raggi era circondata da una squadra di avventuristi ed era un’incapace. Oppure parliamo di Romeo e delle sue polizze, indagato e dimessosi pure lui. Oppure di Marra, arrestato nonostante fosse un “fedele servitore dello Stato”, come diceva Di Maio.

 

Oppure parliamo dei due avvisi di garanzia a una sindaca che anziché stare al suo posto in Campidoglio se ne va a sciare, mentre intanto a Roma le persone muoiono andando a sbattere con il loro ciclomotore contro un cinghiale.

 

Caro Grillo, abbi almeno la decenza di non incensare la suburra grillina in Campidoglio.