Di Maio e i 5 stelle dimostrano di avere le idee molto confuse. Oggi, giorno pari, tifano contro il proprio Paese, appoggiando l’insensata politica economica di austerity a tutti i costi di Bruxelles. Domani, giorno dispari, saranno contro Bruxelles. Non hanno uno straccio di idea, la loro politica economica non esiste, quella estera produce paradossi degni dell’avanspettacolo come dimostrano le capriole fatte nella farsa Alde-Efdd. L’algoritmo magari organizzerà pure il movimento, ma il problema è che non sanno di cosa parlano e per qualcuno di loro anche parlare è un problema.