democratiche donne

A seguito della diffusione sulle agenzie di stampa di alcune posizioni attribuite alla Conferenza delle democratiche, si precisa che l’unico comunicato ufficiale è la dichiarazione della portavoce, Cecilia D’Elia. Qualsiasi altra posizione espressa da alcune componenti non può essere attribuita alla Conferenza delle democratiche.

 

Di seguito la dichiarazione della Portavoce Cecilia D’Elia, unico testo che rappresenta ufficialmente quanto deciso durante l’Assemblea:

“Oggi si è riunito da remoto il Coordinamento della Conferenza delle democratiche, oltre cinque ore di discussione ricca e appassionata, segnata dagli interventi di tante. Punti di vista diversi, ma tutte consapevoli che si apre una fase congressuale, che vogliamo davvero costituente, che riguarda tutte e tutti. Come proposto dalla Portavoce Cecilia D’Elia, anche il luogo autonomo delle donne va ripensato e inizia un suo percorso costituente, ragionando in modo aperto sul futuro, per rilanciare l’efficacia della nostra azione politica nella società, per le donne tutte. Chiediamo e vogliamo promuovere reale innovazione politica nelle proposte, nelle pratiche, nei gruppi dirigenti e su questo chiediamo un’assunzione di responsabilità anche agli uomini del partito. Di tutto questo discuteremo nelle assemblee territoriali e nel prossimo coordinamento nazionale il 29 ottobre a Roma, in presenza”.