“Sul dossier Alitalia continua ad esserci zero trasparenza e assoluta mancanza di chiarezza da parte del Governo che brancola nel buio e va avanti per tentativi. Si continua a discutere di partner industriali, di alleanze, di ingresso nell’azionariato dello Stato, di futuro dei lavoratori ma sostanzialmente ad oggi, dopo mesi di stallo da parte dei Ministri Di Maio e Toninelli, ancora non si conosce il piano industriale, su quali rotte investirà la compagnia, il tipo di flotta di cui potrebbe avere bisogno, così come altri importanti dettagli relativi al perimetro aziendale della compagnia.

 

Lo stesso Ministro Tria chiede che prima di un eventuale impegno nell’azionariato dello Stato sia messa nero su bianco una proposta vincolante dai privati. Il Governo continua a prendere in giro i lavoratori di Alitalia oltre a quelli dell’indotto che sono completamente abbandonati al loro destino e all’incertezza. E nell’incertezza del Governo continuano ad essere bruciati ogni mese milioni di euro del prestito ponte, ovvero soldi degli italiani”.

Così Andrea Martella, responsabile Rapporti istituzionali con le forze politiche e sociali del Pd.