“Sul catasto il centrodestra ha combattuto una battaglia contro i mulini a vento e ora rivendica una vittoria di forma che non cambia la sostanza”.

Così il responsabile economico del Partito democratico, Antonio Misiani, al Corriere della Sera.

“Che le tasse sulla casa non sarebbero aumentate è sempre stato scritto nel testo del disegno di legge. Ora, meglio tardi che mai, lo riconoscono anche Salvini e alleati”.

Allora perché il centrodestra canta vittoria? “Ognuno ha il suo modo di fare politica. Loro vanno avanti a propaganda e slogan. Noi del Partito democratico, con meno clamore e più concretezza, abbiamo ottenuto nell’ultimo decreto 7 miliardi di euro di aiuti per i lavoratori, i pensionati e gli studenti, tra bonus di 200 euro, fondo affitti e sconti sul trasporti pubblici”.