stop segnaletica verticale
Image licensed by Ingram Image

“Parte da destra una montatura propagandistica su inesistenti aumenti delle #tasse. E’ bene essere chiari. Gli unici aumenti che subiamo e rischiamo di subire hanno un solo responsabile, Putin e la sua guerra, Non si provi a rivoltare la frittata. Non lo consentiremo”.

Così su twitter il segretario Pd Enrico Letta.

“In un momento come quello che stiamo vivendo non è possibile fare quotidianamente propaganda e la Lega e il collega Romeo non possono continuare a dire una bugia agli italiani. Nella delega fiscale non è previsto nessun aumento delle tasse. E Romeo lo sa bene. Oggi, come ha più volte ribadito il presidente Draghi servono unità, impegno e concretezza per sostenere imprese e famiglie. Il nostro obiettivo è questo. Non è possibile che il Paese viva una campagna elettorale permanente. Dobbiamo tutelare la stabilità dell’esecutivo, garantendo la nostra credibilità internazionale e approvare le riforme necessarie al paese”.

Così la presidente dei senatori del Pd Simona Malpezzi.

“La Lega e gli altri partiti del centrodestra sanno bene che nella delega fiscale non c’è alcun aumento delle tasse per gli italiani. Abbiamo chiesto loro maggiore responsabilità in momenti tanto delicati per il Paese e sul fronte internazionale dove è in gioco la nostra credibilità. Invece bloccano il lavoro del Parlamento con falsità e sventolando bandiere propagandistiche che non hanno alcun fondamento. E’ inaccettabile che, per nascondere le loro divisioni interne in vista delle amministrative, mettano a rischio il governo”.

Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera.