Ingram Image

A seguito della visita del segretario del PD Nicola Zingaretti ai lavoratori della Jabil di Marcianise, alcuni parlamentari campani hanno presentato interrogazione al Ministro Di Maio.

 

Nicola Oddati, responsabile Mezzogiorno della segreteria nazionale del PD, e Piero De Luca, parlamentare del PD, in una nota congiunta, chiedono al governo di agire a tutela dei lavoratori.

 

“Avevamo preso l’impegno con i lavoratori della Jabil, di sollecitare anche per via parlamentare il governo a dedicare la massima attenzione a questa vicenda. – afferma Oddati –. Fino ad ora il governo si è disinteressato della grave situazione aziendale, dedicandole un solo fugace incontro convocato da un dirigente del Mise.

 

Ci sono 350 lavoratori licenziati e il futuro di tutta l’azienda in discussione.

 

È ora che il governo si svegli, – prosegue Oddati – su questa e su altre vertenze decisive per il futuro produttivo e industriale del Mezzogiorno”.

 

E De Luca aggiunge: “L’assenza di politica industriale da parte del Governo e l’avversione ideologica del M5S nei confronti delle imprese sta facendo scappare dall’Italia tante Multinazionali, mettendo a rischio l’occupazione di migliaia di lavoratori.

 

Sulla vicenda Jabil, in particolare, il pluriministro Di Maio continua a giocare da mesi sulla pelle dei dipendenti, non partecipando neppure ai tavoli di crisi.

Ci dica chiaramente cosa intendono fare per bloccare i licenziamenti. Nel Sud – conclude De Luca – va difeso il lavoro, non l’assistenzialismo fine a se stesso.”