Le operazioni di spoglio nel seggio del circolo didattico Pizzigoni di Catania, 6 novembre 2017. ANSA/ORIETTA SCARDINO

“Con i ballottaggi in Sicilia e nelle Regioni a statuto speciale si è chiusa questa tornata delle amministrative e anche i risultati nei comuni siciliani hanno confermato il trend nazionale, con i candidati sindaci della coalizione progressista e riformista di Favara, San Cataldo, Lentini e Vittoria che hanno battuto i candidati delle destre.

Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto anche in Sicilia, merito dell’impegno di tutti i militanti e dell’intenso e proficuo lavoro fatto dal segretario regionale del Partito Democratico, Anthony Barbagallo, e dell’intero gruppo dirigente. Unire la coalizione in ogni città, allargando il campo alle forze politiche alternative alle destre litigiose che guidano la Regione Sicilia, è stato fondamentale.

Il PD ha avuto il merito di aver ricercato sempre le ragioni della coalizione riformista, progressista e aperta all’alleanza con il M5S e a tutti quei movimenti che hanno equità e giustizia sociale nel proprio dna. Anche questi Ballottaggi hanno dimostrato che la strada tracciata in questa tornata amministrativa è giusta; con unità e coesione si vince anche in Sicilia. Buon lavoro ai neo sindaci Antonio Palumbo, Gioacchino Comparato, Rosario Lo Faro e Francesco Aiello”.

Così Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale.