“La risoluzione approvata all’unanimità dalla commissione Esteri della Camera che impegna il governo a chiedere alle autorità turche l’immediata cessazione delle ostilità nel Nord della Siria, dà maggiore forza all’iniziativa diplomatica dell’Italia e dà il senso dell’unità del nostro Paese nella condanna dei crimini della pulizia etnica, delle deportazioni di massa e delle violazioni dei diritti umani”. Lo afferma Lia Quartapelle, deputata del Pd.

“Questo voto unanime – prosegue – è un segnale chiaro di solidarietà e vicinanza al popolo curdo e a tutti coloro che in queste drammatiche ore si stanno impegnando nelle strutture sanitarie di soccorso per la cura dei feriti e un sostegno ai giornalisti e agli operatori dell’informazione presenti sul campo.

L’approvazione all’unanimità rappresenta un riconoscimento dell’azione svolta dal nostro governo, un primo monito formale del Parlamento italiano nei confronti del presidente della Turchia Erdogan, per la sua decisione unilaterale di avviare le operazioni militari, e la segnalazione di uno sconcerto per la scelta di Trump di ritiro, improvviso e non concordato, delle truppe Usa”