“Il Lavoro delle donne. Autonomia, condivisione, parità” questo il titolo dell’Agorà che si terrà domani a Roma, nel cortile della Casa internazionale delle donne. L’evento, in presenza, inizierà alle 17.30 e si chiuderà alle ore 20. I lavori saranno aperti da Cecilia D’Elia, portavoce nazionale della Conferenza delle democratiche della segretaria nazionale del PD e da Barbara Leda Kenny, coordinatrice di InGenere.

L’appuntamento fa parte del percorso di apertura alla società, promosso dal segretario Enrico Letta, grande esperimento di democrazia partecipativa rivolto alle cittadine e ai cittadini interessati a costruire insieme l’agenda politica del PD e del centrosinistra.

Il tema sarà il lavoro delle donne in senso lato, quello retribuito e quello gratuito, quello che manca o è precario. Il lavoro delle donne muove il mondo, ma troppo spesso non viene riconosciuto. Perché gran parte di questo lavoro è gratuito, riguarda la cura e la riproduzione della vita e viene affidato alle donne come compito minore e socialmente poco rilevante. Parlare del lavoro delle donne significa quindi parlare dell’ organizzazione sociale e indicare proposte e progetti che investano nella cura, puntino all’equilibrio tra tempi di vita e tempi di lavoro, la condivisione del lavoro di cura, un nuovo welfare, il contrasto alla precarietà, il sostegno all’imprenditoria femminile, alla parità salariale.

Molti e variegati i nomi del parterre. Tra i partecipanti anche Annamaria Furlan, una dei sei osservatori indipendenti scelti da Letta per accompagnare il percorso delle Agorà Democratiche. Non si tratta però di un tradizionale convegno, l’Agorà prevede un format partecipativo composto da tanti ma brevi e puntuali interventi. Fra questi porteranno il proprio contributo:
Il ministro Andrea Orlando, Roberta Agostini, Emiliana Alessandrucci, Giovanna Badalassi, Giulia Blasi, Laura Boldrini, Marta Bonafoni, Susanna Camusso, Irma Conti, Maura Cossutta, Marcella Corsi, Claudio Di Berardino, Titti Di Salvo, Marta Leonori, Marianna Madia, Eleonora Mattia, Rossella Muroni, Valeria Fedeli, Mirella Ferlazzo, Anna Maria Furlan, Chiara Gribaudo, Cecilia Guerra, Tommaso Nannicini, Nicola Oddati, Sonia Ostrica, Peppe Provenzano, Laura Pennacchi, Azzurra Rinaldi, Flaminia Saccà, Livia Turco, Lucia Valente.

Sarà possibile seguire l’Agorà su Radio Immagina, la Web radio del Partito democratico. (www.immagina.eu) e sul profilo fb della Conferenza nazionale della donne democratiche.

 

Questo è invece il link per registrarsi alla piattaforma delle Agorà: https://decidim.agorademocratiche.it/users/sign_up