Image licensed by Ingram

Aggressioni ai medici perseguibili d’ufficio, senza bisogno di una denuncia da parte del personale medico aggredito.

E’ la proposta del Pd che in una proposta di legge presentata alla Camera punta ad introdurre un nuova fattispecie di reato. In poche parole: si potrà procedere semplicemente sulla base della notitia criminis.

Per Paolo Siani, deputato del PD e firmatario della Pdl che è composta da un solo articolo, “non si tratta di un fenomeno nuovo. La violenza verbale e fisica nei confronti del personale medico esiste da sempre, ma negli ultimi anni il fenomeno è aumentato”.

Il deputato parla della sua esperienza di medico di pronto soccorso.
“Ci ho lavorato per 30 anni – ricorda- e so che molti non denunciano per paura. Bisogna dunque trovare un sistema per tutelare medici e infermieri senza il rischio di ritorsioni”.