“Quello delle tariffe delle concessioni autostradali è un problema serio che non si può affrontare a testa bassa come fa il Governo. Toninelli con una mano regala vantaggi ad alcuni concessionari ( e lo abbiamo visto nello sblocca cantieri ) e con l’altra fa propaganda rischiando di aprire contenziosi che regalano milioni ai concessionari per via legale e senza investimenti. La solita fuffa tipica degli arruffoni che mettono le chiacchiere al posto dei fatti.

 

La verità e che il Governo ha tolto ad ANAC le competenze sulla verifica degli investimenti prevista dal Codice Appalti, ha cancellato le norme che prevedevano una verifica del rapporto tariffe e investimenti a due anni dalla scadenza dei contratti e non ha operato per rafforzare gli strumenti di controllo interni al Ministero, predisposti dai governi di centro sinistra. Il tutto era finalizzato a garantire investimenti e a controllare lievitazione indebite di rendimenti e tariffe”. Lo dichiara Roberto Morassut, responsabile Infrastrutture Pd.