Francesco Boccia
© Velerio Portelli/Imagoeconomica

“Non abbiamo abboccato votando contro e non abboccheremo mai alla finta autonomia sbandierata dalla Lega. Vorrebbero farci fare gli autonomisti con le risorse europee già del Sud sul 2021-2027 indirizzati a sviluppo, crescita e integrazione. Lega e M5S sono in stato confusionale e questa è la dimostrazione della scarsa considerazione sul Mezzogiorno”. Così Francesco Boccia, deputato e economista Pd, commentando l’emendamento al decreto Crescita che trasferisce alle Regioni la titolarità dei Fondi Fsc, contestato dal ministro Barbara Lezzi.

 

Non abbiamo abboccato votando contro e non abboccheremo mai alla finta autonomia sbandierata dalla Lega

 

“Il M5S torni – aggiunge – sui suoi passi, cancelli la riformulazione di Raduzzi relatore e deputato del M5S e chieda scusa. I Presidenti del Pd del Mezzogiorno non abboccano. Pensare di dare quello che è già loro magari ipotizzando le coperture dei disavanzo sanitari con le risorse per lo sviluppo è un tentativo fallito”.