“La tempestività ed efficacia dell’azione antimafia si misurano soprattutto in momento cruciale per una democrazia, come quello elettorale. Un plauso alle forze dell’ordine e alla magistratura palermitana per le operazioni di questi giorni”.

Lo dichiara Peppe Provenzano, vicesegretario nazionale del PD.

“A fronte di queste azioni chirurgiche, però, chi doveva assumersi la responsabilità non lo ha fatto. Assistiamo dal fronte di Lagalla in queste ore alla solita deprimente retorica delle mele marce, la scorciatoia del capro espiatorio. Ma per quanto singole, queste mele marce attingono linfa da chi in questa campagna elettorale non ha fatto, con gesti e atti coerenti, una chiara scelta di campo, abbracciando nella coalizione chi di abbracci e vasate ne ha date fin troppe, oltre che favori”.