La Commissione nazionale per il Congresso, riunita in data 9 marzo 2017, in attuazione dei compiti ad essa assegnati dal Regolamento per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale e, nello spirito dell’art. 16 dello stesso Regolamento, che stabilisce in 250.000 euro il tetto di spesa per ciascun candidato alla carica di Segretario nazionale;

sentito

il Tesoriere nazionale;

delibera,
per ciascun candidato alla carica di Segretario nazionale:
– l’assegnazione mediante distacco, presso il relativo comitato sito nel comune di Roma o, in alternativa, presso la sede nazionale del partito, di n. 5 unità lavorative tra i dipendenti del PD da scegliersi d’intesa tra il candidato, o un suo delegato, e il Tesoriere nazionale. Gli oneri relativi al trattamento economico e norma tivo del lavoratore rimarranno a carico del PD nazionale.
– la messa a disposizione degli uffici di comunicazione del partito nazionale per garantire parità di informazione all’insegna di correttezza, equilibrio e fair play. Essendo canali istituzionali, gli stessi non entreranno nella contesa fra i singoli candidati ma garantiranno equi spazi informativi. A tal fine, sul sito del PD è stata prevista un’apposita sezione, dedicata al Congresso 2017.
– il divieto di utilizzo degli spazi fisici della Sede nazionale del PD per iniziative di propaganda politica dei candidati, salvo riunioni organizzative non aperte al pubblico e alla Stampa.

 
Scarica la Delibera n. 15 – Distacco dipendenti e utilizzo struttura nazionale Pd