La Commissione nazionale per il Congresso, riunitasi in via telematica in data 24 aprile 2017,
ritenuto giusto consentire alle elettrici e agli elettori residenti nelle zone colpite dal recente terremoto del centro Italia di poter partecipare in maniera agevole alle primarie del 30 aprile 2017
delibera
  1. l’istituzione, a cura delle Commissioni regionali e provinciali per il Congresso delle regioni interessate, di seggi speciali nei centri di accoglienza, attualmente funzionanti, in cui sono temporaneamente ospitati le cittadine e i cittadini sfollati colpiti dal sisma. A tali cittadini sarà consentito registrarsi all’Albo delle elettrici e degli elettori del PD, e di conseguenza esprimere il proprio voto alle primarie, senza obbligo di preregistrazione e con la sola esibizione del proprio documento di riconoscimento. In caso di impossibilità di costituire il seggio nei centri di accoglienza, tali cittadini potranno votare in un seggio del comune in cui è ubicato il centro di accoglienza;
  2. qualora le cittadine e i cittadini sfollati siano temporaneamente ospitati in abitazioni e/o strutture – diverse dai centri di accoglienza – in comuni della stessa provincia del proprio comune di residenza, la possibilità di votare nel seggio del comune in cui risiedono temporaneamente, previa richiesta per e-mail alle Commissioni provinciali e regionali del Congresso territorialmente competenti entro e non oltre le ore 12.00 del 28 aprile 2017.
Per ogni informazione è attivo il numero verde 800-090-010.

Scarica la Delibera n. 69 – Elettori nelle zone terremotate