© Imagoeconomica

“Io chiedo a tutti più generosità e meno arroganza. Se si parla del PD bisogna avere rispetto prima di tutto dei suoi militanti, iscritti, amministratori, elettori che lavorano con passione e non si meritano certi titoli. Adesso basta. Chi pensa che il PD si debba estinguere non capisce che oggi questa comunità è l’unico argine al pericolo di questa destra”. Così il segretario del Partito democratico, Maurizio Martina, nel suo blog sull’Huffington Post.
 
Dobbiamo cambiare, aprirci, rilanciare – continua Martina – ma non certo estinguerci. Io giro in lungo e in largo il paese e non faccio polemiche via tweet o in radio. È possibile ora chiedere a tutti i dirigenti nazionali del mio partito una mano perché la manifestazione del 30 settembre a Roma sia grande, bella e partecipata? Perché sia un segnale collettivo di ripartenza e sfida a Lega e M5S che vogliono dissolvere l’Europa?”.