“Sulla modifica della norma dello Statuto del Partito Democratico concernente la scadenza del mandato del Segretario e dell’Assemblea nazionale, si leggono interpretazioni del tutto fantasiose e prive di qualsiasi ancoraggio alla realtà. Molto semplicemente, il testo dell’articolo dello Statuto che disciplina la “durata dei mandati del Segretario e dell’Assemblea nazionale” è rimasto del tutto identico, tranne che per la modifica della numerazione dei commi a cui si fa rinvio per disciplinare il caso di cessazione anticipata dal mandato, necessaria per adeguare lo Statuto a precedenti modifiche statutarie.
Di conseguenza, la data di scadenza del mandato dell’attuale Segretario nazionale rimane immutata (17 marzo 2023), così come i termini e le modalità di indizione del nuovo congresso per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea.”

Lo afferma, in una nota, la Segreteria del Partito Democratico.

Versione approvata (in vigore dal 3/9/2021)

Articolo 8
(Durata dei mandati del Segretario e dell’Assemblea nazionale)

1. I mandati di Segretario nazionale del Partito e di componente della Assemblea nazionale durano quattro anni.
2. Il Presidente dell’Assemblea nazionale indice l’elezione dell’Assemblea e del Segretario nazionale sei mesi prima della scadenza del mandato del Segretario in carica. Quando ricorrano i casi di scioglimento anticipato dell’Assemblea previsti dall’articolo 5, comma 4, e dall’articolo 6, comma 8, il Presidente dell’Assemblea nazionale indice l’elezione entro i quattro mesi successivi.

Versione precedente (in vigore fino al 3/9/2021)
Articolo 8
(Durata dei mandati del Segretario e dell’Assemblea nazionale)

1. I mandati di Segretario nazionale del Partito e di componente della Assemblea nazionale durano quattro anni.
2. Il Presidente dell’Assemblea nazionale indice l’elezione dell’Assemblea e del Segretario nazionale sei mesi prima della scadenza del mandato del Segretario in carica. Quando ricorrono i casi di scioglimento anticipato dell’Assemblea previsti dall’articolo 5, comma 2, e dall’articolo 6, comma 7, il Presidente dell’Assemblea nazionale indice l’elezione entro i quattro mesi successivi.